civuoleunROMANO

Sono nato in città e amo la mia città. Ma ho sempre pensato a un paese come qualcosa di stupendo dai 10 ai 17 anni.
Un posto dove potersi sbucciare le ginocchia, muoversi liberamente, scoprire, crescere, e ubriacarsi senza poi dover riprendere la macchina.
E se poi un paese può anche dar voglia di andar via, penso che vada bene anche quello; che quella voglia non sia altro che la spinta verso il viaggio, la partenza e verso la vita, quella vera.

E quindi va bene anche che un paese sia piccolo, da ogni punto di vista, va bene che generi rabbia e frustrazione, che poi è come dire essere adolescenti, o poco più.
Forse quella voglia di cui tutti parlano è solo quello e in fondo non è mai stata davvero voglia di andare via.
E quelli che sono rimasti l’hanno fatto perchè il viaggio, e la vita si possono trovare anche lì, nel Paese.
Insomma, quello che mi ha sempre affascinato di un paese è che va bene restare, va bene partire, ma alla fine loro, quelli di paese, in un modo o nell’altro tornano. Sempre. Tutti.
Partire per poi tornare e riportare al paese quello che s’è fatto, visto e imparato senza snaturarne l’essenza. Perché un paese ci vuole, anche solo per la voglia di tornarci. civuoleunROMANO – posted by Davide

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...